Come posso utilizzare le immagini nella creazione delle attività?  

Con Realto avete la possibilità di usare le immagini sia nelle attività di testo sia in quelle di annotazione.

In particolare, l’annotazione d’immagini è didatticamente interessante poiché permettere di promuovere – ad esempio – attività di classificazione, attività di correzione individuale o di gruppo, nonché attività volte a sviluppare capacità di osservazione.

In un’ottica didattica, può risultare interessante l’utilizzo delle funzioni di attribuzione, e di revoca, dei diritti di visualizzazione delle modifiche apportate dagli altri apprendisti. Ad esempio, in fase di svolgimento dell’attività, si possono consentire le modifiche, selezionando l’opzione “Le annotazioni sono consentite” e, nella fase successiva, si revocano i diritti di modifica del lavoro svolto (deselezionando la medesima casella) e si attiva invece la facoltà di visualizzare il lavoro svolto dagli altri partecipanti del gruppo, selezionando l’opzione “Le annotazioni sono visibili”. Un’altra possibilità, potrebbe essere quella di promuovere l’autocorrezione tramite il confronto tra pari: come prima, si lascia che gli apprendisti svolgano l’attività in modo individuale (senza la possibilità di visualizzare il lavoro svolto dagli altri partecipanti al flusso) e, in una seconda fase, si seleziona l’opzione che rende possibile la visualizzazione delle modifiche proposte dagli altri, rendendo loro possibili le comparazioni.